Via Libero Bovio - 80018 Mugnano Di Napoli (NA) - tel: 081 7100411

Istituto Parificato Paritario

Seguici su Facebook Seguici su Instagram Convenzione Amica Card

Laboratori ed attività extrascolastiche

Ludoteca

La Ludoteca per la Prima Infanzia “Sorriso” è un servizio ricreativo rivolto a bambini dai 6 mesi in su, annesso alla Scuola dell’Infanzia Sorriso e alla Scuola Primaria Sorriso, definito dalla normativa della Regione Campania nella Deliberazione della Giunta Regionale n. 2067 del 2008.

La Ludoteca Sorriso è un luogo di incontro dove i bambini e le bambine si conoscono, giocano, costruiscono giocattoli, partecipano ad attività strutturate e non, con la guida degli operatori. Le attività che si realizzano in ludoteca sono finalizzate alla promozione e alla diffusione della cultura del gioco e del giocattolo. Nello stesso tempo, l’insieme delle attività proposte fornisce ai bambini e alle bambine esperienze ludiche finalizzate allo sviluppo delle abilità cognitive, affettive, relazionali e sociali, delle capacità creative ed espressive, nel rispetto delle caratteristiche e delle specificità individuali.

  La Ludoteca Sorriso è aperta a tutti: in essa si promuove il diritto al gioco, libero da discriminazioni economiche, etniche, sociali, religiose. La Ludoteca Sorriso è anche uno spazio rivolto alla famiglia che, integrandosi con gli altri agenti di socializzazione del territorio, vuole andare incontro alle esigenze della stessa proponendosi, oltre che come occasione educativa per i bambini, anche come strumento per l’armonizzazione dei tempi di vita e di lavoro degli adulti.

Playn' english

Un’altra importante caratteristiche che contraddistingue la nostra programmazione è il progetto che prevede l’apprendimento graduale e progressivo alla lingua inglese, avvalendosi di un metodo solo orale, basato sulla cosiddetta “play and learn technique”, cioè sull’apprendimento attraverso il gioco. Il metodo adottato, rivolgendosi anche a bambini piccoli, non insiste tanto sulla produzione linguistica, quanto sulla comprensione globale del lessico proposto, sulla capacità di identificare oggetti noti e di giocare e cantare il inglese. Analizzando gli aspetti psicologici di un bambino nelle varie età di sviluppo, sappiamo che il gioco assorbe gran parte della usa giornata, che in esso vengono profuse energie fisichem psichiche e che persino ansie, timori e paure possono essere dal bambino “esorcizzate” attraverso il gioco. Un approccio alla lingua straniera sarà tanto più sereno e naturale quanto più il bambini verrà coinvolto in questo mondo, per lui nuovo, attraverso il gioco.

I percorsi del Progetto “Playin’ English” sono differenziati per fasce d’età

Centro estivo

Il Centro Estivo “Sorriso” è un servizio ricreativo temporaneo estivo, extrascolastico, rivolto a bambini dai 6 mesi ai 10 anni, annesso alla Scuola dell’Infanzia Sorriso e alla Scuola Primaria Sorriso, così come definito dalla normativa della Regione Campania nella Deliberazione della Giunta Regionale n. 2067 del 2008.

Per chi cerca un centro estivo tranquillo e riposante ma allo stesso tempo divertente e stimolante; per chi è stanco della stagione scolastica e vuole socializzare, giocando insieme, creando esprimendo liberamente la propria personalità attraverso percorsi artistici e attività ludico-didattiche; per chi desidera che i bambini siano seguiti personalmente da persone attente sensibili e fidate: il Centro Estivo Il Sorriso propone attività ludiche estive per i bambini, garantendo la massima cura della relazione grazie anche alla presenza di operatori adulti specializzati e con una grande esperienza.

Doposcuola

Il doposcuola si propone di offrire ai bambini dai 6 ai 10 anni un lavoro pomeridiano che risponda in modo personalizzato alle esigenze di ciascuno, mettendo ogni alunno nella condizione di svolgere i compiti e studiare le lezioni con tempi, metodi e strumenti adeguati.

Informatica

Il progetto intende promuovere una alfabetizzazione informatica per favorire un uso consapevole e produttivo degli strumenti informatici.

E' previsto l'insegnamento di nozioni fondamentali come: Il sistema operativo, ispositivi di input e output, redigere un documento di testo multimediale

Teatro

Il laboratorio di espressione teatrale è un percorso ludico e creativo che mira a stimolare i bambini aiutandoli a coonoscere e ad elaborare i propri mezzi espressivi: intuito, capacità di ascolto e di sintesi, percezione, espressione degli stati d’animo, comunicazione. L’ espressione teatrale, attraverso i giochi di ruolo, le improvvisazioni e le simulazioni, attraverso l’ uso creativo del corpo e della voce, sarà il filo conduttore per elaborare e sviluppare importanti tematiche didattico-espressive.

Perché un laboratorio teatrale alla Scuola dell’ Infanzia?
Durante gli anni della Scuola dell’infanzia i bambini sono dotati di grande fantasia, è l’ età in cui iniziano a raccontare e raccontarsi storie con l’abilità di vedere cose che non ci sono e di rappresentarle. Dal gioco del “far finta” alla strutturazione di un laboratorio di drammatizzazione significa coinvolgere i bambini nell’invenzione di storie, suoni, canzoni, e di tanti modi di utilizzare il proprio corpo e la propria voce attraverso un percorso fino alla rappresentazione di storie e contesti con l’invenzione di semplici coreografie e colonne sonore.

Il teatro della fiaba

narrazioni di fiabe, canzoni e filastrocche “a tema” con allestimento guidato di piccole rappresentazioni del ruolo dei relativi personaggi, per stimolare la memorizzazione e la curiosità verso il “diverso da sé”, qualunque esso sia...utilizzando anche i costumi per i travestimenti “artigianalmente” approntati dalle operatrici per i bellissimi giochi di finzione che sanno inventare i bambini!

Musica

Il laboratorio “Un due tre… Musica” ha l’obiettivo di approfondire la naturale e soggettiva predisposizione alla musicalità che ogni bambino ha fin dalla nascita. Considerando la musica un linguaggio, la sua acquisizione avviene utilizzando le stesse tappe con cui il bambino apprende la propria lingua madre, quindi ascolto-pratica-gioco. Il bambino, che alla Scuola dell’Infanzia vive l’apprendimento in una dimensione affettiva caratterizzata dal gioco, trova nel metodo proposto da questo laboratorio, un naturale mezzo d’espressione musicale.

Perché un laboratorio di musica alla Scuola dell’Infanzia?
La scuola dell’infanzia è il luogo privilegiato per esplorare il mondo sonoro e musicale, infatti le Raccomandazioni delle I. N. sottolineano la funzione di riequilibrio che esercitano le attività sonore e musicali e la positiva relazione con se stessi e con gli altri che ne scaturisce.

Pasticceria e cacke design

Il laboratorio di cake design permette ai bambini di sperimentare la creazione di dolci decorati con pasta di zucchero. Impareranno a ricoprire una torta, dei biscotti, dei cupcakes, e ad usare strumenti per creare bordure, fiocchi, forme in 3d e tanto altro!

Perché un laboratorio di cake design alla Scuola dell’ Infanzia? Il cibo e la cucina possono diventare occasioni speciali per mettere in gioco azioni educative in grado di stimolare lo sviluppo psico-fisico del bambino, la sua autonomia, la sua crescita e il suo bagaglio culturale. Saper usare le mani vuol dire saper creare fisicamente qualcosa, vuol dire “saper fare”, l’abilità nelle dita si costruisce lentamente, ma deve essere stimolata e incentivata. Inoltre, lo stimolo del “cucinare insieme” fornisce importanti opportunità di relazione e di socializzazione, facilita l’ accettazione, la comprensione ed il superamento dei propri limiti, avvicina il bambino ad apprezzare la possibilità di accettare l’ aiuto di adulti e dei compagni, e di provare per questo gratitudine.

Poesia

La poesia diventa per i bambini un momento “magico” in cui i pensieri intensi e forti, le sensazioni, le emozioni escono e diventano parole, che non seguono le regole del linguaggio di tutti i giorni. Tramite la creazione poetica il bambino impara a giocare con le parole, a dire le cose in una forma particolare per ottenere determinati effetti. Impara a non avere timore delle parole, ma anzi, a padroneggiarle e farle proprie.
Il fare poesia permette di fornire ai bambini delle esperienze capaci di trasmettere loro qualcosa di originale offrendo, al contempo, nuove possibilità di scrittura.

Perché un laboratorio di poesia creativa alla Scuola Primaria?
Fare poesia permette ai bambini di scoprire che con il linguaggio si può giocare o si possono dire cose molto belle e in modo originale.
La poesia permette di scoprire il gusto di trovare “nuove” parole e di definire più modi quello che abbiamo in testa.
Scrivere poesie permette di avvicinarsi al linguaggio poetico senza timore, accostandosi a tale forma espressiva così come ci si accosta alle altre, ad esempio il disegno o il racconto.

Psicomotricità

L’ attività psicomotoria consente di mettere in moto contemporaneamente corpo, emozioni e pensieri in maniera fluida. Il bambino è posto nella condizione di sviluppare una consapevolezza del proprio corpo in relazione all’altro e all’uso degli oggetti.
L’obiettivo è di permettergli di esplorare, sperimentare e approfondire la propria relazione col mondo che lo circonda nella direzione di uno sviluppo psicofisico armonioso.

Perché un laboratorio di psicomotricità alla Scuola dell’ Infanzia?
Il laboratorio di Psicomotricità “Giocare con il corpo” ha lo scopo di favorire la crescita serena del bambino, sviluppando la comunicazione corporea e verbale. Si rivolge a tutti i bambini della Scuola dell’Infanzia, e dà fiducia in sé e negli altri, li aiuta a trovare i tempi di concentrazione, a comunicare in sicurezza e tranquillità. Quindi si rivela particolarmente adatto a bambini molto timidi, insicuri o al contrario troppo vivaci e con difficoltà di concentrazione.

Attività grafico-pittorica

utilizzando le tecniche della digito-pittura con colori atossici piuttosto che la pittura ad acquarello con pennelli, spugne e stencil o del collage anche con materiali di riciclo di carta o stoffa ed elementi naturali (fiori, foglie..)

Laboratorio dei cinque sensi

Utilizzando  udito, tatto, olfatto, vista e gusto allo scopo di sviluppare nuove competenze, nuove esperienze, stimolando la fantasia del bambino.

Manipolazione e costruzione

utilizzando le tecniche della digito-pittura con colori atossici piuttosto che la pittura ad acquarello con pennelli, spugne e stencil o del collage anche con materiali di riciclo di carta o stoffa ed elementi naturali (fiori, foglie..)

Ortolandia

Attraverso la cura di un piccolo orto, si vuole favorire il contatto dei bambini con la natura e la terra. Per far conoscere l'origine della frutta e della verdura che quotidianamente mangiamo.

Riciclo

Realizzazione di oggetti con materiale riciclato (bottiglie, stoffa, rotoli di carta...) in collaborazione con le famiglie, che verranno coinvolte per raccolta di tali materiale. Con questo laboratorio si intende sensibilizzare i bambini e le famiglie sull'importanza dell'utilizzo del materiale di riciclo.